Il primo pensiero del giorno

Oggi è una giornata particolare, una giornata da passare in attesa di telefonate che sarebbe meglio non arrivassero affatto.
Ciò significa che oggi sono pagato per aspettare, per far nulla.


Mi sento strano oggi, ho come un senso di latente ansia che mi accompagna sin dal risveglio, un strana sensazione


Che non riesco a ricondurre a nessuna causa.


Capita, a volte, che uno si svegli, e provi sin da subito un senso di vuoto, un senso di mancanza, a cui però non


riesce a dare un nome, una definizione. C'è una parte di me che ulula alla luna, che continua a cercare qualcosa,


che non mi permette di chiudere occhio la notte, che mi stringe lo stomaco, togliendomi ogni appetito.


Ora mi guardo attorno e vedo volti sereni, gente che si alza tutte le mattine, viene a guadagnarsi il pane, e nel tempo


che avanza  riesce tranquillamente a rilassarsi, senza pensare ad altro, niente ricerca interiore, niente vuoti nelle loro vite, tutto va come deve andare…. Ci può stare qualche problema di soldi, qualche turbativa c'è nella vita di ognuno di noi, ma poche delle persone che ho conosciuto hanno la prerogativa di alzare lo sguardo e cercare qualcosa nel cielo, qualcosa di diverso…

Il primo pensiero del giornoultima modifica: 2007-02-07T12:31:33+01:00da gahrandar
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Il primo pensiero del giorno

  1. mi sembri un bravo ragazzo e voglio essere sincera con te 😀 questo blog è l’ennesima rottura di palle 😆 no, scusa scherzo, io non amo i blog, forse per invidia perchè quando ero piccola io (che ho iniziato il 7 lustro di mea vita) non c’erano. allora che piffero voglio? niente, solo mollare un link dove parlo male della musica brutta. ciou . euf

Lascia un commento